Per prevenire atti di vandalismo o tentativi di effrazione in casa o sul luogo di lavoro, è fondamentale proteggere le zone tradizionalmente più vulnerabili, ossia i punti di apertura come porte e finestre che permettono di entrare e uscire dagli edifici e al contempo consentono il ricambio d’aria. Oggi la sicurezza è un valore sempre più importante, a cui si ispira un numero crescente di persone nella scelta degli elementi costitutivi della propria casa o del proprio luogo di lavoro. Ma quali sono gli accorgimenti che permettono di incrementare il valore della sicurezza domestica? In altre parole, cosa si può fare per rendere più sicura la propria casa o il proprio posto di lavoro?

cristalli di sicurezza accoppiati.jpgaccoppiati.jpgcristalli di sicurezza accoppiati2.jpg

Per garantire i massimi livelli di sicurezza, oggi la tecnologia mette a disposizione una vasta gamma di soluzioni, che includono lelettronica - con la possibilità di installare sistemi antifurto e telecamere a circuito chiuso, oggi economicamente più accessibili grazie alla possibilità di utilizzare delle pratiche webcam che permettono di monitorare costantemente la situazione a distanza - e la tecnica, con una vasta scelta di serramenti blindati e serrature di sicurezza, a cui devono essere accoppiati cristalli di sicurezza in grado di offrire un’elevata resistenza ai tentativi di scasso ed effrazione. È infatti noto che per i malintenzionati il fattore tempo svolge un ruolo decisivo: il ladro comune, al contrario di quello che ci hanno abituati a pensare cinema e televisione, non è attratto tanto dalla sfida, quanto dalla vittoria facile. Pertanto, non riuscendo a violare la sicurezza domestica nel giro di pochi minuti, è generalmente portato a desistere.

La Vetreria Re, attiva nel campo della progettazione e produzione di cristalli di sicurezza sin dal 1989, propone alla propria clientela unampia gamma di cristalli di sicurezza, che include cristalli temperati, stratificati, antisfondamento, antintrusione, antinfortunistici, cristalli di sicurezza blindati e accoppiati. In particolare, i cristalli di sicurezza accoppiati sono costituiti da due lastre di vetro incollate tra loro mediante una pellicola resistente alla lacerazione che, in caso di rottura, impedisce la dispersione dei frammenti di vetro rendendo più difficoltoso lo sfondamento della lastra.

I vantaggi offerti dal vetro di sicurezza accoppiato includono la sua capacità di ridurre il rischio di lesioni in caso di rottura della lastra (sicurezza passiva) e di incrementare la capacità di isolamento acustico di infissi e serramenti. Quando si parla di sicurezza si tende innanzitutto a pensare alle caratteristiche degli infissi e alla ferramente di porte e finestre, ma per rendere ancora più difficile il lavoro ai malintenzionati è fondamentale non trascurare la sicurezza dei cristalli, scegliendo vetri di sicurezza accoppiati o stratificati in grado di prevenire lo sfondamento della lastra. Inoltre, il vetro di sicurezza accoppiato riduce il rischio di lesioni in caso di frattura della lastra, allo stesso tempo incrementando notevolmente il valore di isolamento acustico offerto.

Ma come è fatto il cristallo di sicurezza accoppiato? Dal punto di vista delle sue caratteristiche tecniche, il vetro accoppiato di sicurezza è costituito da due lastre di vetro di spessori variabili, che vengono incollate tra loro tramite una pellicola in materiale plastico (PVB) che, in caso di frattura, è in grado di mantenere uniti i frammenti  di vetro, evitando possibili lesioni a cose o persone. Lo spessore più diffuso per le pellicole è compreso tra 0,38 mm e 0,76 mm. Lo spessore di 0,38 è sufficiente per assicurare una protezione di base contro le lesioni, mentre in caso sia richiesta una maggiore sicurezza antisfondamento e anticaduta si consiglia di ricorrere ad uno spessore di 0.50 o 0,76 mm. Altro vantaggio della pellicola in PVB è dato dalla sua capacità di rendere più difficoltoso lo sfondamento della lastra, di modo che questi vetri possono essere impiegati anche in qualità di  vetri anticaduta.

I vetri di sicurezza accoppiati sono in grado di garantire eccellenti livelli di protezione rispetto allo sfondamento e alla caduta, proteggendo anche cose e persone dal rischio di lesioni dovuti all’esplosione di schegge di vetro. Il personale professionale esperto che collabora con la Vetreria Re, attiva da oltre 20 anni nel campo della progettazione, realizzazione e installazione di vetri di sicurezza, è in grado di proporre ai clienti le soluzioni più indicate per proteggere porte e finestre da tentativi di effrazione, proponendo una vasta scelta di cristalli di sicurezza blindati, temperati, stratificati, accoppiati, antintrusione, antinfortunistici e antisfondamento idonei per la realizzazione di vetrine, parapetti, pavimentazioni, teche di musei e vetrate a tutt’altezza.