La legatura a piombo è una tecnica artistica che viene impiegata sin dall’alto medioevo per la decorazione su vetro delle grandi finestre di chiese e cattedrali. Da alcuni anche detta “tecnica cattedrale”, la legatura a piombo consente di comporre vetrate artistiche di qualsiasi dimensione in grado di arredare e conferire personalità a qualsiasi ambiente, rendendolo unico e indimenticabile.La Vetreria Re, attiva nel campo della lavorazione del vetro e della realizzazione di vetrate artistiche e industriali sin dal 1989, è in grado di seguire in tutte le fasi la progettazione e realizzazione di vetrate artistiche e decorazioni su vetro realizzate con la tecnica della legatura a piombo.

decorazione su vetro con legatura a piombo 2.jpgdecorazione su vetr con legatura a piombo3.jpgdecoro su vetro con legatura a.jpgdecorazione con legatura a pimbo-R.JPG

Tuttavia, poiché non tutti sanno in che cosa consiste questo antico metodo di decorazione su vetri, scopo di questa pagina è anche spiegare che cos’è la tecnica della legatura a piombo per la realizzazione di vetrate artistiche dal fascino intramontabile. Per realizzare vetrate artistiche con il metodo della legatura a piombo occorre innanzitutto preparare una bozza della vetrata da realizzare in scala 1:1, quindi si taglia il cartone preparatorio, che fungerà da base per la realizzazione della struttura in piombo che costituirà l’intelaiatura della vetrata. La fase del disegno costituisce un passaggio fondamentale all’interno del processo di fabbricazione della vetrata legata a piombo. Generalmente si effettuano prima degli schizzi insieme al cliente per definire il motivo decorativo da realizzare, in funzione delle misure e della destinazione d’uso della vetrata, oltre che per scegliere quali tipi e colori di lastre di vetro utilizzare; quindi i disegni vengono rifiniti per realizzare delle dime in cartone. A questo punto, utilizzando un ferro incandescente o avvalendosi di una punta di diamante, è possibile iniziare a tagliare le lastre di vetro da utilizzare per la realizzazione della vetrata artistica.

La materia prima può essere vetro di crogiolo - colorato aggiungendo ruggine, cobalto o rame all’ossido di calcio e al carbonato di potassio, cioè le componenti di base del vetro -, oppure vetro placcato - ovvero vetro colorato tramite la sovrapposizione di più strati di diverse gradazioni di colore. I frammenti di vetro così ottenuti e sagomati secondo le forme desiderate vengono a questo punto montati su una griglia provvisoria, che serve anche per permettere eventuali decorazioni dipinte con grisaille e fissate con cottura a temperatura elevata. Infine, le lastre vengono incorniciate e unite tra loro con l'utilizzo sottili trafile di piombo, per poi essere montate sull'intelaiatura in modo da formare le decorazioni e i disegni desiderati sulla vetrata.

La vetrata a piombo è dunque una sorta di mosaico realizzato con la giustapposizione di tessere di vetro opportunamente sagomate e colorate, mantenute solidali tra loro grazie a sottili fili di piombo. La legatura a piombo si distingue dalla cosiddetta tecnica Tiffany, ideata da Charles Lewis Tiffany, co-fondatore dell’omonima gioielleria, in quanto quest’ultima utilizza al posto del piombo sottili strisce di rame saldate tra loro con saldatura a stagno. Se in origine la decorazione su vetro con legatura a piombo veniva destinata prevalentemente alle architetture religiose, oggi questa tecnica per la realizzazione di vetrate artistiche permette di personalizzare anche interni domestici, strutture ricettive, showroom, locali pubblici ed esercizi commerciali di vario genere.

 

Grazie alla particolare tecnica con cui vengono realizzate, le vetrate con rilegatura a piombo offrono una notevole resistenza agli urti e un’elevata sicurezza. Infatti, anche qualora avvenisse la rottura di uno degli elementi di vetro che costituiscono il mosaico, questo rimane ben saldo all’interno dell’intelaiatura, trattenuto dal filo di piombo che lo avvolge, senza arrecare danni a persone o cose. Tale caratteristica costituisce un vantaggio anche dal punto di vista pratico ed economico, in quanto in caso di rottura di un solo tassello di vetro, è possibile restaurare solo quest’ultimo, senza intaccare gli altri componenti della vetrata a piombo.

Realizzabili in una vastissima gamma di colori e con diverse tecniche di lavorazione, le vetrate artistiche possono convogliare diversi effetti, dalla trasparenza ai chiaroscuri, riproducendo qualsiasi tipo di disegno o decorazione astratta per andare incontro ai desideri e alle aspettative del cliente: la Vetreria Re propone alla sua clientela vetrate legate a piombo con motivi decorativi geometrici, con disegni floreali e figurativi o con diverse altre decorazioni.  Realizzate a mano secondo le tecniche tradizionali della vetreria artistica, le vetrate a piombo sono opere uniche destinate a durare nel tempo. La Vetreria Re si occupa da anni della progettazione e realizzazione di vetrate artistiche con tecnica della legatura a piombo per la realizzazione di vetrate divisorie, specchi, porte, finestre, lucernari, vetri piani per tavoli e tavolini, mobili, paraventi, mosaici e innumerevoli altri accessori e complementi d’arredo.