Nata nel 1989 come piccola azienda a conduzione famigliare, negli anni la Vetreria Resi è espansa ed è cresciuta in termini di fatturato e di capacità produttiva, ma non ha mai dimenticato le origini artigiane da cui prese le mosse ormai più di vent’anni fa. Specializzata nella realizzazione di soluzioni su misura, nate a partire da un progetto unico elaborato con il cliente, la Vetreria Re si rivolge sia agli studi di architettura più attenti al design e alla tecnologia, sia ai privati più attenti alla qualità e alle possibilità di personalizzazione degli ambienti che solo il vetro è in grado di offrire. La realizzazione di vetrate artistiche costituisce un’importante fetta delle attività della Vetreria Re, che dedica molte risorse e molta energia creativa e produttiva alla realizzazione di decori unici tramite le più funzionali e creative tecniche per la lavorazione artistica del vetro, come la sabbiatura, la smaltatura o verniciatura, la legatura a piombo e la stratifica con tessuto o con reti metalliche. Tra queste tecniche che permettono la realizzazione di vetrate artistiche dai decori unici e irripetibili, si distingue la tecnica della foglia oro.

 

decorazioni su vetro in foglia oro.jpgdecori su vetro in foglia oro2.jpgdecoro foglia oro -R.jpgdecoro su foglia oro .jpg

La foglia oro, come suggerisce il nome stesso, è una tecnica decorativa consistente nell’applicazione di un foglio d'oro, solitamente da 22 carati e dallo spessore sottilissimo, su vetro o altre superfici. La doratura può infatti essere applicata a superfici di metallo, legno e vetro tramite diversi metodi di applicazione. L’utilizzo di foglie d’oro o d’argento per la realizzazione di vetrate artistiche o di oggetti decorativi in vetro si avvale di tecniche mutuata dagli antichi Greci e Romani, e in seguito ripresa dagli artigiani veneziani nel XV secolo. Per effettuare la decorazione artistica del vetro, la foglia d’oro viene adagiata sulla superficie precedentemente spalmata con un fondente, quindi, utilizzando un’apposita punta in osso o in materiale plastico, il decoratore asporta le parti eccedenti il disegno, che viene poi fissato al vetro in modo indelebile tramite ricottura.

Ma vediamo quali sono e in che cosa consistono le più diffuse tecniche per la decorazione del vetro con foglia oro (o argento).

  • La doratura a missione è una tecnica per l’applicazione della foglia d'oro su qualsiasi superficie precedentemente verniciata o non porosa, quindi indicata anche per la decorazione del vetro. La tecnica prende il nome dal liquido adesivo che viene utilizzato, chiamato appunto missione (o mistione), e consiste essenzialmente nell’applicazione della foglia d'oro su una superficie preventivamente spalmata con missione all'acqua o a vernice. La missione all'acqua permette l'applicazione più veloce della foglia oro, che si incolla in pochi minuti, ed è idonea per la decorazione di superfici a media porosità come legno, gesso, carta, stucco eccetera. La missione a vernice è invece una tecnica dalle tempistiche più lunghe, in quanto occorrono almeno 3 ore per farla asciugare, ma il risultato finale assicura una brillantezza maggiore, e risulta ideale per la decorazione di superfici compatte come metallo, marmo e vetro.  
  • La tecnica della doratura a guazzo, di non facile esecuzione, viene utilizzata per l’applicazione della foglia oro al vetro, ma anche ad altri materiali come il legno. L’applicazione della foglia oro a guazzo prevede una successione di diverse fasi, tutte altrettanto importanti per la buona riuscita della decorazione finale. Innanzitutto occorre pulire accuratamente la superficie vetrosa, prima con acqua e poi con alcool; quindi, sciogliendo della colla di pesce trasparente a bagnomaria in una soluzione di acqua distillata, si prepara la tempera, che deve essere molto fluida e senza grumi. A questo punto, dopo aver filtrato e fatto raffreddare la tempera, la si lascia cadere in abbondanza lungo il bordo orizzontale superiore del vetro collocato in posizione verticale ma leggermente inclinata. Quindi, utilizzando una pennellessa di vaio da doratori e facendo attenzione a non toccare mai la foglia con le dita per non rischiare di distruggerla, si prende la foglia d'oro per uno dei lati: mantenendola sempre in posizione verticale, la si avvicina con cautela per poi appoggiarvela senza esitazioni in un colpo solo. Poiché la foglia deve risultare perfettamente distesa, sarà necessario eliminare eventuali grinze, facendo scorrere altra soluzione lungo il bordo superiore della foglia, se necessario. Una volta che la doratura è ben asciutta, sulla superficie verrà passato uno scampolo di velluto, espediente che consente di conferire lucentezza al vetro. Infine, una volta che la decorazione risulta uniforme e brillante, si applicherà una vernice protettiva su tutta la superficie della vetrata decorata con foglia d’oro.

La tecnica della doratura a guazzo viene impiegata anche per la doratura del legno e di altri materiali, utilizzando uno stucco isolante composto da una miscela di colla di coniglio e gesso di Bologna; una volta che il gesso si è asciugato, si esegue la levigatura della superficie su cui verrà quindi applicato il bolo riscaldato e allungato con colla di coniglio senza lasciare striature; dopo che il bolo si asciugato è possibile procedere con l’applicazione della foglia oro: aiutandosi con il cosiddetto “coltello del doratore” questa viene fatta scivolare su un apposito cuscinetto di cuoio. Per agevolare la presa e l’applicazione, è consigliabile tagliare il foglio d’oro in pezzi più piccoli. Infine, con un’unica passata, si stende sul bolo la colla di pesce precedentemente scaldata e, prima che questa venga assorbita, si posa la parte di foglia d'oro necessaria al pezzo in lavorazione utilizzando il pennello di vajo da doratore, e si procede in questo modo fino alla completa doratura del pezzo.  

  • Il taglio oro libro è la tecnica più tradizionale per l’applicazione di foglia oro sulle superfici, diffusa sia in legatoria che per la decorazione di superfici di metallo, legno e vetro. La tecnica è molto complessa e consiste nella sovrapposizione di uno strato di argilla o albume d'uovo su colle o gessi precedentemente applicati sulla superficie da decorare. In seguito si applica anche la foglia d'oro che, dopo un paio di giorni di riposo, viene lucidata e protetta con vernici trasparenti.
  • La tecnica della stampa a caldo, o stampaggio a caldo di resine, è invece un metodo più moderno per l’applicazione della foglia oro utilizzato soprattutto nel campo della grafica, per labbratura o per la riproduzione di fregi o scritte sulle copertine dei libri più pregiati. L’applicazione della foglia oro avviene tramite il supporto di una pellicola di plastica, su cui viene premuto il punzone in bronzo precedentemente scaldato: la pressione e il calore consentono il rilascio della mescola di oro e resina.

La decorazione di vetrate artistiche tramite applicazione di foglie in oro o argento, come si è visto, è una tecnica antica più volte rielaborata e modificata dalle botteghe artigiane delle diverse epoche. Oggi la decorazione con foglia oro consente di realizzare vetrate artistiche dalla raffinatezza unica, che possono conferire personalità e gusto a qualsiasi tipo di ambiente. La Vetreria Re progetta e realizza porte, finestre, pareti divisorie, cristalli piani per tavoli e tavolini, vetrine di mobili, lampade, suppellettili e diversi altri elementi architettonici e oggetti impreziositi dalla decorazione con foglia oro.