Come si è spiegato in modo dettagliato nell’approfondimento dedicato alle tecniche di realizzazione dei vetri satinati, non solo è possibile realizzare la satinatura su una faccia sola o su entrambe le facce del vetro, ma si possono anche ottenere particolarissimi effetti di decoro in grado di conferire agli elementi d’arredo interessati un aspetto unico e di sicuro effetto.

vetri satinati a decoroo-R.jpgvetri satinati.jpgVETRO SATINATO A DECORO-R.JPGsatinati40.jpg
La decorazione del vetro satinato può essere effettuata con la tecnica della sabbiatura o tramite incisione con microfrese in carborundum o moli al tungsteno, mentre risulta più complesso realizzare vetri satinati a decoro con la tecnica dell’immersione nell’acido cloridrico. La sabbiatura risulta ideale per realizzare decori a rilievo e contrasti fra la superficie liscia e la superficie opaca su vetrate di dimensioni anche notevoli: è infatti sufficiente direzionare il getto di sabbia silicea sui punti in cui si desidera realizzare il decoro per ottenere un contrasto tra liscio e satinato, realizzando anche incisioni di diversa profondità. Il metodo della sabbiatura consente perciò di ottenere disegni a rilievo oltre che superfici vetrate satinate.La tecnica dell’incisione con microfrese è invece quella che consente di realizzare disegni più piccoli e più precisi, ma richiede grande esperienza, mano ferma, precisione e capacità di controllo dello strumento. Non particolarmente indicata per la satinatura di grandi superfici, l’incisione con moli e microfrese è invece perfetta per realizzare decori particolarmente complessi e linee sottili su uno o entrambi i lati del vetro.Anche il metodo dell’acidatura consente di realizzare decori sui vetri satinati: è sufficiente preparare una mascherina che riproduca il disegno che si vuole trasferire sulla superficie vetrata per poi ricoprirla con la soluzione acida in stato gelatinoso. In questo caso bisognerà dosare attentamente la percentuale di acido cloridrico e i tempi di esposizione all’acido stesso, in quanto tali parametri determineranno la profondità dell’erosione superficiale del vetro satinato.
Estremamente elegante e in grado di conferire un aspetto unico e originale ad ambienti privati e residenziali così come a locali pubblici, studi professionali, negozi e uffici, il vetro satinato su una sola faccia, su entrambe le facce o a decoro consente di realizzare raffinate porte da interni scorrevoli o a battente, originali box doccia, luminose pareti divisorie o parapetti, piani di cristallo per tavoli, tavolini, vetrine di credenze, mensole, paravento, pensiline e molto altro ancora. Adatto al bagno come alla cucina, alla camera da letto come alla sala da pranzo, a sale riunioni o sale d’aspetto in ufficio, il vetro satinato è un elemento d’arredo originale e chic, resistente e di facile manutenzione destinato a durare nel tempo senza subire l’influsso di mode passeggere.