Il sistema Spiderglass, anche noto come sistema di fissaggio puntuale del vetro o VEA, viene utilizzato principalmente per la realizzazione dei rivestimenti esterni di facciate di dimensioni anche notevoli, ma trova applicazione anche per la realizzazione di pareti in vetro in grado di separare ambienti interni. Uno dei principali vantaggi del sistema di fissaggio Spiderglass può essere individuato nella particolare elasticità dei fissaggi che, a parità di spessore delle lastre, permette di realizzare superfici vetrate molto più ampie rispetto ai tradizionali sistemi di fissaggio, grazie alle cosiddette “rotulle” o viti articolate, ossia bulloni a giunto sferico in acciaio inox.

Le strutture in questione vengono infatti realizzate ancorando alla struttura portante delle lastre di vetro di sicurezza (stratificato e/o vetrocamera) tramite dispositivi meccanici elastici e puntiformi (le rotulle, appunto) in grado di assorbire ogni eventuale deformazione della lastra sottoposta ai carichi di progetto. Le rotulle costituiscono l’unico punto di contatto tra il vetro e la struttura portante e, essendo fissate molto saldamente alla lastra di vetro, finiscono per diventarne parte integrante e riescono ad assecondare tutte le deformazioni della struttura, conferendole l’elasticità che la caratterizza.

Grazie alle innovative caratteristiche tecniche, il sistema di fissaggio puntuale del vetro Spiderglass consente numerose possibilità di applicazione, che spaziano dalla realizzazione di pensiline alle facciate verticali, passando per le coperture di edifici. I principali vantaggi estetici e funzionali del fissaggio puntuale delle vetrate con metodo Spiderglass possono dunque essere individuati innanzitutto nell’elevata elasticità della struttura, che consente loro di resistere a sollecitazioni meccaniche senza deformarsi (e dunque senza causare la rottura delle lastre) e in secondo luogo nell’assenza di sporgenze superficiali, in quanto ogni rotulla viene inserita in appositi fori che la assorbono completamente.

Grazie a numerosi anni di attività nel settore della progettazione e realizzazione di elementi architettonici in vetro, la Vetreriare è in grado di realizzare pensiline e facciate a ragno, o con metodo Spiderglass, in grado di assicurare elevata tenuta alle sollecitazioni ed estrema elasticità. Tali caratteristiche fisiche consentono di evitare la deformazione e dunque la rottura delle lastre di vetro, permettendo di realizzare strutture in vetro più grandi rispetto ai sistemi di facciata tradizionali. Tenendo conto delle limitazioni del vetro e delle sollecitazioni di carico ad esso applicate, è possibile progettare e realizzare strutture che non cedano e non subiscano assestamenti sotto il peso proprio del vetro oltre i limiti di progetto.

A seconda delle esigenze strutturali, i “ragni” e le architetture alla loro base possono essere realizzati in diversi materiali, tra cui i più diffusi sono acciaio inox, alluminio pressofuso e ferro. Quanto alle dimensioni, le facciate Spiderglass consentono ampiezze maggiori rispetto ai metodi tradizionali di facciata, purché lo spazio che si crea nel punto d’accoppiamento delle lastre non sia eccessivo. La tecnologia del fissaggio puntuale del vetro consente la realizzazione di facciate continue, scale in acciaio e vetro, involucri esterni ma anche divisori, porte, pensiline, parapetti, balaustre, rivestimenti ed elementi di arredo urbano caratterizzati da un design innovativo e da una funzionalità avanzata. Realizzate con vetri di sicurezza con caratteristiche tecniche idonee al tipo di sollecitazioni a cui devono essere sottoposti, le pensiline e le facciate realizzate con sistema di fissaggio puntuale Spiderglass dalla Vetreria Re costituiscono opere in cui l’ingegneria e l’architettura incontrano il design e la tecnologia.